Blog: http://Corpolibero.ilcannocchiale.it

Lampo

A.A.A. cercasi habitat innaturale con cucina abitabile, sala abitabile, due camere abitabili, due bagni abitabili, un terrazzo abitabile, vicini di casa abitabili.
Dopo tre anni credo di aver trovato finalmente l'agente immobiliare giusto. Scazzato quanto basta, cravatta orribile ma forse posso dirglielo, memoria sufficientemente corta da fargli periodicamente dimenticare di me, chi sono, cosa voglio, perché esisto.
Sabato mattina mi ha dato appuntamento alle nove e un quarto, non lo avrei mai perdonato per questo, poi il suo sguardo nel vuoto e la sua faccia tutta incaccolata mi hanno fatto credere che tra noi lui era quello messo peggio, quindi ho provato a essere contenta.
Insieme a lui, una sua collega comparsa e scomparsa nella fase uno della mia pietosissima ricerca. Quante volte vorrei avere una scatola di cartone in testa...
Entriamo nell'appartamento, arriva il proprietario in ciabatte, ecco che mi sale dallo stomaco il mucco malefico, no dai non posso comprargli casa, non vedi quanto è triste, lì in ciabatte? Tra le sue pareti crepate-ragnatelate-stravissute, io sono l'intrusa. E a confermarmelo spunta un enorme gatto grigio con due bottoni di ambra, sale sul trono e mi travolge carezzevolmente.
Fuori al freddo, mentre io e l'agente falsifichiamo la storia della crisi dell'edilizia dagli anni novanta, lo sguardo mi cade sulla lampo del suo pantalone elegante, scandalosamente aperta. Ho sonno e vorrei ridere.




Pubblicato il 17/10/2011 alle 8.40 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web